Flemmone


Infezione acuta che si instaura e si diffonde in corrispondenza dei tessuti connettivi superficiali o profondi. E’ caratterizzato da edema e iperemia, assenza di parete infiammatoria limitante e scarsità o assenza di tessuto purulento, a differenza dell’ascesso. E’ provocato solitamente da batteri (e.g. Stafilococchi) i quali per una soluzione di continuo dall’esterno o per...

Actinomicosi


Tumefazione o ulcerazione dei tessuti molli o osteomielite del cavo orale, con tumefazione ossea e periostea cronica, secrezione purulenta. E’ una infezione cronica granulomatosa e ascessualizzante. Interessa più frequentemente i pazienti anziani, diabetici, immunosoppressi, dializzati. La diagnosi si basa sull’aspetto clinico e sugli esami colturali (ricerca dell’Actinomices spp.) e istologici (evidenza di druse...

Materia alba


E' un deposito di materiale non organizzato, lattescente e molle visibile ad occhio nudo, che si può accumulare nella regione cervicale del dente o a livello delle mucose orali, in particolare laddove il/i sito/i mucoso/i risulta scarsamente sottoposto a meccanismi di auto-detersione meccanica, con conseguente persistenza di materiale biancastro; questo è, a differenza della placca, facilmente...

Emangiomi


Lesione proliferativa (neoformazione) benigna di natura vascolare che deriva dalla proliferazione dell’endotelio vascolare (emangioma) o dell’epitelio dei vasi linfatici (linfangioma). Si può presentare alla nascita o durante i primi mesi di vita (variante congenita e/o manifestazione orale di patologia sistemica, e.g. Sindrome di Sturge-Weber, Sindrome di Maffucci, Sindrome di Dandy-Walker) e nella maggior parte...

Torus


Neoformazione ossea congenita, di solito presente medialmente sul palato, e/o bilateralmente a livello del versante linguale della mandibola; è ricoperta da mucosa integra, le dimensioni generalmente sono comprese entro i 2 cm e non necessita di trattamento, tranne in caso di traumatismo o di interferenza con riabilitazione protesica.

Granuloma giganto-cellulare


Lesione reattiva di origine sconosciuta, risultato di un processo di distruzione ossea. In base alla localizzazione si possono distinguere forme centrali, che interessano regioni intraossee, e forme periferiche, che colpiscono i tessuti gengivali. Nella maggior parte dei casi si localizzano nella parte anteriore della mandibola, le lesioni sono completamente asintomatiche. Tuttavia alcune forme, più...

Noma


Denominata anche stomatite gangrenosa, stomatite necrotizzante, cancrum oris o ‘ulcera della povertà’, è una patologia infettiva del cavo orale altamente invalidante e a rapida progressione causata da microrganismi opportunisti che virulentano in particolari situazioni debilitanti per l’ospite, quali severa malnutrizione, disidratazione, mancato accesso ad acque potabili, e scarse condizioni di igiene orale....